Usa: le stime per il 2012 e il 2013

29 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Giunti ormai alla fine del 2011, gli analisti iniziano a pubblicare stime più dettagliate per il 2012 ma anche per il 2013. Tra gli osservati speciali ci sono anche loro: gli Stati Uniti.

Cosa faranno Ben Bernanke e colleghi: adotteranno nuove misure di quantitative easing oppure no? E la crescita del Pil riuscirà ad avvicinarsi al suo potenziale? Cosa ne sarà invece del tasso di disoccupazione, con il mercato immobiliare che rimane la spina nel fianco della congiuntura americana?

Leggete il report diffuso da una delle principali banche al mondo.