Usa: fiducia consumatori in calo a 79,7 punti in settembre

24 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Nel mese di settembre, l’indice che misura la fiducia dei consumatori degli Stati Uniti è sceso a 79,7 punti, contro gli 81,8 di agosto. Il dato è stato lievemente peggiore delle attese degli analisti, che avevano previsto un valore a 80 punti.

A pesare sulla fiducia, sono state le preoccupazioni sui salari, che rimangono stagnanti, e i timori sulla disponibilità di posti di lavoro, stando a quanto ha riportato il Conference Board, l’indice che stila il dato. Meno ottimismo anche sulle condizioni dell’economia, nell’arco dei prossimi sei mesi.

Il sottoindice delle aspettative è sceso a 84,1 punti da quota 89, mentre quello che misura la fiducia sulle condizioni attuali della congiuntura è salito a 73,2 da 70,9 punti.

“La fiducia dei consumatori ha rallentato il passo a settembre, in quanto i timori sugli utili e sul mercato del lavoro si sono riaffacciati”, ha commentato Lynn Franco, direttore degli indicatori economici presso l’istituto.