Usa: deficit commerciale balza +13% a $39,1 miliardi in luglio

4 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Nel mese di luglio, il deficit commerciale degli Stati è balzato +13,3% a $39,1 miliardi, dopo aver testato il valore minimo, a giugno, in quasi quattro anni. E’ quanto ha comunicato il dipartimento del Commercio Usa..

Gli analisti avevano previsto un rialzo limitato a $38,2 miliardi dai $34,5 precedenti (dato rivisto lievemente al rialzo dai 34,2 miliardi inizialmente resi noti).

Le importazioni sono cresciute +1,6% a $228,6 miliardi. Le esportazioni sono scese invece -0,6% a $189,4 miliardi.

Su base annua, il deficit commerciale americano rimane comunque in calo -10%, soprattutto per la maggiore capacità del paese di produrre e raffinare maggiori quantità per le esportazioni; le esportazioni americane di prodotti petroliferi hanno testato infatti un altro record a luglio, a $12,5 miliardi. Al record i deficit con la Cina e l’Unione europea.