Usa, addio primato. Presto sorpasso Cina

9 Gennaio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il conto alla rovescia ormai è iniziato. Entro il 2019, cioè da qui ai prossimi sei anni, l’economia cinese supererà quella statunitense. E’ la fine del sogno americano? E’ presto per dirlo, ma di certo la dice lunga sulla sfida dei tempi moderni. Lo rivela il rapporto sulla salute nazionale dell’Accademia cinese delle Scienze, citato dal Global Times, che non fornisce ulteriori dettagli sul sorpasso. Non solo.

Secondo l’istituto delle Scienze entro il 2049, ossia nel giro di 20 anni, la Cina strapperà a Washington anche il primato per “status internazionale”.

Una tesi che è stata condivisa recentemente anche dagli analisti del National Intelligence Council statunitense, l’emanazione dell’Ufficio direttivo della National Intelligence che riunisce le agenzie e organizzazioni di intelligence Usa.

Nel loro rapporto Global Trends 2030: Alternative Worlds si legge che le potenze asiatiche supereranno Usa ed Europa in tutte le voci più importanti: prodotto interno lordo, numero di abitanti, spesa militare e investimenti tecnologici nei prossimi diciotto anni. E la Cina, che dal 2010 è la seconda potenza economica del pianeta, “avrà probabilmente la più grande economia superando quella degli Stati Uniti già alcuni anni prima del 2030”. Europa, Giappone e Russia dovranno prenderne atto: per loro è previsto infatti – segnalano gli esperti di Washington – un “lento declino“.