Twitter sbarcherà in Borsa, valutata più di $10 miliardi

13 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Le indiscrezioni che andavano avanti da settimane sono state confermate: Twitter ha annunciato di aver presentato alla Sec la documentazione necessaria per lo sbarco in borsa. “Abbiamo presentato alla Sec un S-1 per l’Ipo“, ha twittato la società.

Lo sbarco in borsa è il più atteso da quando il social network Facebook ha fatto il suo ingresso a Wall Street l’anno scorso. Non si conoscono ancora i dettagli e i tempi dell’operazione.

Ma diversi investitori privati valutano Twitter più di 10 miliardi di dollari. Stando a quanto riporta la società di consulenza eMarketer, la società riporterà ricavi, nel 2013, per un ammontare di 583 milioni di dollari e di $1 miliardo nel 2014.

“Con questi numeri è logico che Twitter voglia ricorrere a un’Ipo. Per loro è un momento perfetto per raccogliere finanziamenti”, ha commentato Brian Blau, analista di Gartner.

Grande entusiasmo a Wall Street tra le società attive su Internet. “Questo è uno dei momenti più eccitanti della Silicon Vallery – ha commentato Kevin Hartz, amministratore delegato della start up Eventbrite, che ha investito in diverse start up di successo, include PayPal, Pinterest e Airbnb – Per Twitter si tratta solo di un finanziamento, ma la mossa dimostra il prossimo passo nella vita di quello che è un gigante Internet che sta emergendo”.

Detto questo, non bisogna dimenticare l’Ipo flop di Facebook.

Il titolo è però riuscito a recuperare, tanto da aver guadagnato +60% dall’inizio dell’anno; il gruppo di social network professionale LinkedIn ha segnato un balzo +117%. Tali performance dovrebbero, secondo Sam Schwerin di Millennium Technology Value Partners – che detiene una piccola partecipazione in Twitter – sostenere le quotazioni di Twitter.