TROPPI PESTICIDI, SCOMPAIONO LE API

6 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 6 apr – “La moria di api in Italia e nel mondo si sta trasformando in una vera e propria ecatombe. Se si continua così per qualche altro tempo il mestiere di apicoltore e il miele diverranno due flebili ricordi” A lanciare il grido d’allarme per quanto sta capitando al patrimonio apistico del nostro Paese è la rivista Apitalia. Per far fronte immediatamente all’emergenza è stata lanciata una Campagna nazionale per la Salvaguardia dell’Ape cui si può aderire connettendosi al sito www.apitalia.net. Frattanto si sta formando un Gruppo di studio per comprendere bene le cause dell’emergenza, subito dopo partiranno le contromisure. L’apicoltura italiana ha bisogno di misure urgenti. Ora va in fumo il 50% del patrimonio apistico, se si continuerà a irrorare i campi con pesticidi che uccidono le api si arriverà al 90%.