Tokyo scivola, pesa PIL

16 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prima seduta della settimana in discesa per la borsa di Tokyo, che risente negativamente delle indicazioni giunte dall’economia. Nel secondo trimestre infatti il Prodotto interno lordo nipponico ha registrato una leggera accelerazione anche se il dato risulta al di sotto delle attese degli analisti. Il PIL è cresciuto dello 0,1% rispetto al +1,1% del 1° trimestre. Su base annua il PIL ha registrato una crescita dello 0,4% (-0,9% il 1° trimestre) contro un incremento del 2,3% stimato dal consensus. A mettere sotto pressione il listino nipponico, anche il finale debole venerdì di Wall Street, dopo una serie di dati macro contrastanti. L’indice Nikkei ha terminato gli scambi in flessione dello 0,61% a 9.196,67 punti mentre il Topix è sceso dello 0,31% a quota 828,63. Tra le altre piazze asiatiche, Seul lima lo 0,07% a 1.745,10 punti mentre Taiwan guadagna lo 0,63% a 7.941,22 punti. Miste le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che avanza dello 0,22%, Shanghai dell’1,75% e Kuala Lampur dello 0,18%. Debole Jakarta che arretra dello 0,09%, seguita da Bangkok -0,12% e Singapore -0,31%.