TLC:SPRINT-MCI, QUESTO MATRIMONIO NON S’HA DA FARE

27 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

E’ andata definitivamente in fumo la fusione da $129 miliardi tra MCI WorldCom (WCOM) e Sprint (FON) cosi’ com’era stata programmata.

Con una nota informale il Dipartimento di Giustizia Usa, ha fatto sapere di essere pronto a chiedere al tribunale federale di bloccare un matrimonio che creerebbe un’eccessiva concentrazione nel settore dei collegamenti a Internet.

La notizia batte sul tempo la decisione, quasi certamente sfavorevole, delle autorita’ Antitrust europee.

I mercati sembrano condividere la decisione del governo americano. WorldCom e’ in rialzo del 2,5% e Sprint dello 0,6%.