TLC: FUSIONE SPRINT-MCI, NON TUTTO E’ PERDUTO

27 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sprint (FON) ha diffuso un comunicato in cui sostiene di essere “ottimista” sulle prospettive della fusione con MCIWorldcom (WCOM).

Il matrimonio fra la seconda e la terza societa’ di telefonia su lunga distanza degli Stati Uniti, stanti gli accordi attuali, pare destinato a certa bocciatura da parte dell’antitrust europeo.

Fonti vicine alla societa’ riferiscono che sono in corso frenetiche trattative per presentare un piano alternativo, che preveda la dismissione dei servizi di telefonia su lunga distanza e Internet di Sprint.

In questo modo MCIWorldcom riuscirebbe a mettere le mani solo sul segmento piu’ redditizio e a rapida espansione, quello della telefonia mobile.

(ARTICOLO IN FASE DI AGGIORNAMENTO)