Tesla: nuova grana, richiama oltre 800 mila auto. Cosa è successo

4 Febbraio 2022, di Mariangela Tessa

Se per Elon Musk, numero uno di Tesla, gli affari vanno a gonfie vele (il 2021 ha registrato risultati record per la casa californiana di auto elettriche), il nuovo anno è iniziato all’insegna degli allarmi sulla sicurezza con un nuovo richiamo per le vetture in circolazione. L’ultimo ha costretto il costruttore californiano di auto elettriche a richiamare oltre 817.000 veicoli negli Stati Uniti. Sul “banco degli imputati” l‘avviso acustico che potrebbe non attivarsi quando l’auto si avvia e il conducente non ha allacciato la cintura di sicurezza.

Per questa ragione, l‘Autorità di sicurezza automobilistica (Nhtsa) degli Stati Uniti ha dichiarato che i veicoli, Model S e Model X 2021-2022, Model 3 2017-2022 e Model Y 2020-2022, non rispettano uno standard federale di sicurezza dei veicoli a motore relativo alla protezione dagli incidenti dell’occupante dato che il cicalino non si attiva.

“Il segnale acustico potrebbe non attivarsi quando il veicolo si avvia e il conducente non ha allacciato la cintura di sicurezza”, ha scritto Nhtsa. L’agenzia ha affermato che il problema rende Tesla non conforme ai requisiti di “protezione contro gli incidenti degli occupanti” delle normative federali sulla sicurezza automobilistica.

La casa californiana,  che eseguirà un aggiornamento software over-the-air (Ota) per risolvere il problema, ha spiegato che il difetto non pregiudica l’attivazione del segnale acustico di promemoria della cintura di sicurezza quando il veicolo supera i 22 chilometri all’ora e la cintura di sicurezza del conducente non viene rilevata come allacciata.

2022 parte male per le auto Tesla

Ma questo è solo l’ultimo dei problemi che sta Tesla ha affrontato da inizio. Dopo il maxi richiamo per controllare la funzionalità di cofano motore e retrocamera di parcheggio (700 mila richiami tra Cina e Usa), la Tesla pochi giorni fa era  di nuovo alle prese con un problema di sicurezza.
Questa volta l’azienda di auto elettriche californiana di Elon Musk dovrà contattare i proprietari di quasi 54.000 veicoli negli Stati Uniti per disabilitare una funzione che consente alle auto di attraversare uno stop senza fermarsi completamente.  Si tratta dei modelli S, X, 3 e Y dotati del software di “guida completamente autonoma”, il controverso programma che un giorno dovrebbe consentire alle auto di viaggiare senza un guidatore.