Telecom corre dopo aumento quota BlackRock

16 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI)- Corre Telecom in Borsa, oltre +5,5%, dopo il rafforzamento di Blackrock al 7,89% del capitale. Seppur inferiore al 10% emerso nel weekend, il big del risparmio Usa ha aumentato la sua quota e ora il mercato scommette su un riposizionamento dei soci in vista delle battaglia attesa all’assemblea del 20 dicembre sulla revoca del Cda.
____________

ROMA (WSI) – Blackrock possiede una quota pari al 7,783% delle azioni con diritto di voto di Telecom Italia, oltre a uno 0,006% di Adr per un totale del 7,789%. E’ quanto spiega, su richiesta della Consob, il fondo Usa in una nota precisando di non aver superato la soglia rilevante del 10%, essendo il resto legato al bond convertendo.

“BlackRock – si legge – non ha comunicato a Telecom e a Consob il superamento della soglia del 10%, ai sensi dell’articolo 120 del Tuf, in quanto non possedeva nè detiene azioni con diritto di voto o una ‘posizione lunga complessiva’ che impongano la comunicazione”.
___________

ROMA (WSI) – Telecom Italia non ha ricevuto alcuna comunicazione da BlackRock, società statunitense che avrebbe raccolto il 10,14% del capitale della società di tlc. E’ quanto comunica Telecom Italia in una nota emessa su richiesta della Consob.

Con riferimento alla dichiarazione effettuata dalla società statunitense BlackRock Inc. alla Sec, lo scorso 9 dicembre, tramite Schedule 13G ai sensi dello US Securities Exchange Act of 1934, dalla quale risulta che la medesima avrebbe raggiunto un possesso complessivo di azioni e diritti di voto di Telecom Italia pari a 1.360.108.064 azioni, corrispondente al 10,14% del capitale ordinario della società, Telecom comunica di “non aver ricevuto comunicazioni al riguardo da BlackRock Inc. né ai sensi della normativa nazionale né altrimenti; di aver raccolto sul mercato alcuni riferimenti all`incremento della partecipazione di BlackRock Inc. mercoledì, 11 dicembre, a seguito della pubblicazione il giorno precedente, sul circuito Bloomberg, della notizia del filing del citato Schedule 13G”.

Telecom, prosegue il comunicato, ha contattato gli uffici di BlackRock Inc. per chiarimenti prima per le vie brevi (in data 11 e 13 dicembre) e poi mediante formale richiesta di spiegazioni (in data 14 dicembre) senza aver sinora ottenuto riscontro.

Inoltre l`elenco delle comunicazioni degli intermediari attestanti la legittimazione all`intervento e all`esercizio del diritto di voto nell`assemblea convocata per il 20 dicembre, disponibili e processate alla data di venerdì, 13 dicembre, non comprendeva comunicazioni per conto né di BlackRock Inc. né delle entità qualificate dalla medesima quali azionisti diretti di Telecom Italia a titolo di gestione non discrezionale del risparmio nell`ambito della comunicazione resa in data 8 ottobre 2013 alla Consob e alla società ai sensi dell`art. 120, d.lgs. n.58/1998 o delle subsidiaries elencate nel citato Schedule 13G.

A quest`ultimo riguardo, conclude la nota, la società precisa che, come per legge, sono valide ed efficaci per la legittimazione all`intervento e al voto in assemblea tutte le comunicazioni pervenute all`emittente entro l`inizio dei lavori assembleari (art. 83-sexies, comma 4, d.lgs. n. 58/1998: “Le comunicazioni [à] devono pervenire all`emittente entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente […]. Resta ferma la legittimazione all`intervento e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute all’emittente oltre i termini indicati nel presente comma, purché entro l’inizio dei lavori assembleari della singola convocazione”). (TMNEWS)