Inter, Alibaba vicina all’acquisto di una quota di Suning

30 Giugno 2021, di Alberto Battaglia

La conglomerata cinese Suning, proprietaria dell’Inter FC, sarebbe vicina alla vendita di un pezzo della società attiva nelle vendite al dettaglio: secondo fonti citate da Bloomberg ad acquistare la quota sarebbe un tandem composto da Alibaba Group Holding e il governo della provincia cinese Jiangsu. L’annuncio potrebbe arrivare entro questa settimana. Ad affare completato, il patron di Suning, Zhang Jindong, non avrebbe più il controllo sulla società.

In seguito alla pubblicazione di queste indiscrezioni il Bond di Suning 5,5% denominato in yuan ha raggiunto il prezzo massimo dall’agosto dello scorso anno. Le azioni di Suning erano state sospese lo scorso 16 giugno in attesa di quelli che erano stati definiti “annunci importanti”.

Le trattative fra Suning, Alibaba e il governo di Jiangsu sarebbero ancora in corso, anche se nessuna delle parti interessate ha deciso di rilasciare commenti. Alibaba detiene già da tempo una quota del 20% in Suning.com.

Secondo quanto scrive Bloomberg, Suning rappresenta il “classico esempio” della “sconsiderata espansione guidata dal debito che hanno gonfiato le imprese a livelli pericolosi”, in quanto la società guidata dalla famiglia Zhang si è gettata in una miriade di business, dall’immobiliare alla finanza, fino all’acquisto di una quota dell’Inter, acquistata per 270 milioni di euro nel 2016.

I riflessi per l’Inter

L’eventuale “soccorso” di Alibaba nei confronti del gruppo Suning potrebbe avere anche conseguenze sul futuro dell‘Inter, al quale la conglomerata cinese ha imposto una gestione prudente dei conti dopo la vittoria dello scudetto.

Difficile però fare previsioni più precise, ha commentato il cronista del Sole 24 Ore, Carlo Festa. “Sul tavolo” dell’affare Suning-Alibaba “c’è anche il futuro dell’Inter, controllata degli Zhang in Italia”, ha scritto Festa sul suo blog personale ospitato sulla testata milanese, “da un mese il veicolo lussemburghese che controlla il club, ha ottenuto un prestito dal fondo Usa Oaktree per venire incontro alle esigenze di cassa della società nerazzurra. Negli ultimi giorni, sono però riprese a circolare indiscrezioni su una possibile vendita del club, malgrado la famiglia Zhang abbia smentito un suo disimpegno”.