STM frenata da Ericsson

23 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – In difficoltà a Piazza Affari il titolo STM, che non riesce a beneficiare dei risultati trimestrali con un ritorno all’utile ed un buon outlook sulle vendite, in quanto messo sotto pressione dalla performance negativa registrata da Ericsson. La compagnia, leader mondiale nel campo delle infrastrutture per le tlc, ha annunciato infatti conti al di sotto delle attese degli analisti, e le azioni quotate sulla piazza di Stoccolma, stanno cedendo oltre 4 punti percentuali. A Milano le STM perdono invece il 3,04% a 6,545 euro. La società italo francese chiude un’altro trimestre in utile, riportando un risultato netto di 356 mln di dollari che si confronta con una perdita di 318 mln l’anno prima. “L’utile netto di 356 milioni di dollari riflette i proventi dalla vendita della Numonyx alla Micron, ma anche il miglioramento nella redditività delle nostre attività principali”, ha dichiarato il Presidente e CEO Carlo Bozotti. “I risultati conseguiti dimostrano che siamo in linea con il modello finanziario messo a punto per questa fase di transizione e che siamo ben posizionati per raggiungere i nostri obiettivi finanziari, come testimonia il margine operativo rettificato del 7,7% registrato dalla ST nel secondo trimestre”. “Ci attendiamo una crescita sequenziale dei ricavi fra il 2% e il 7%, che è pari ad una consistente crescita fra il 13% e il 19% nel confronto con il trimestre dell’anno scorso. Il margine lordo dovrebbe migliorare a circa il 38,8%, più o meno un punto percentuale” ha precisato Carlo Bozotti.