S&Poor’s: Il Debito Pubblico italiano resta BBB

24 Aprile 2020, di Leopoldo Gasbarro

L’agenzia di rating non abbasta il suo giudizio sulla sostenibilità del debito pubblico italiano. E’ un buon segno. I Btp restano BBB, un giudizio che rappresenta l’orlo del baratro, ma una cosa è stare, seppur in bilico, sull’orlo del baratro, una cosa è caderci dentro. E’ evidente come l’azione della BCE di 3 giorni fa, sia stata sufficiente ad alleggerire la pressione sui titoli di stato tricolore. “Li compreremo anche in caso diventino Junk“. Questo il dettato arrivato da Francoforte. Con queste pre-condizioni, a nessuno conviene speculare. A nessuno. Così tutto resta così com’è e resterà tale anche quando l’8 maggio prossimo sarà Moody’s ad esprimersi sulla qualità del debito italiano.