Consulenti finanziari, 5 consigli per restare competitivi nei prossimi 10 anni

27 Febbraio 2020, di Alberto Battaglia

Specializzazione e aggiornamento alle opportunità offerte dalla tecnologia sono gli ingredienti per restare competitivi in svariate professioni del settore servizi; il lavoro del consulente finanziario, in questo senso, non fa eccezione.
E’ quanto emerge da un report redatto congiuntamente da cinque società di consulenza finanziaria intitolato “Advisory Firms in 2030: Growth by Specialization”. Le società autrici del report hanno sviluppato alcune strategie “creative” per conseguire una maggiore specializzazione in un settore che sta diventando sempre più competitivo e nel quale i servizi generalisti tendono ad essere insidiati da nuovi attori.

Fra gli autori del report figurano William Harris, financial planner certificato (Cfp) e cofondatore di VH Cornerstone, Daniel Zajac, Cfp e partner presso Simone Zajac Wealth Management Group (specializzato in stock option) e Mike Alves, Cfp e fondatore Vida Private Wealth, che lavora con piani a lungo termine per 15 famiglie ad elevato patrimonio netto.

Rinnovarsi in cinque mosse

Ecco i cinque consigli che gli autori ritengono fondamentali per restare competitivi nei prossimi dieci anni:

  1. Sviluppare e attuare un piano di crescita
    “Prove concrete dimostrano che le aziende che pianificano crescono più velocemente di quelle che non lo fanno. E coloro che investono nel marketing e nello sviluppo del business hanno osservato risultati positivi e ottenuto un vantaggio significativo per quanto riguarda l’abilità dei consulenti nel consigliare la clientela durante i venti contrari dei mercati”.
  2. Sviluppare e rafforzare una nicchia
    “I consulenti di maggior successo riconoscono che non possono fare tutto per tutti. Sono seriamente intenzionati a articolare la loro proposta di valore, profilare il loro cliente ideale e sviluppare un programma di marketing poliedrico per attirare nuovi clienti”.
  3. Espandere il menu di servizi e documentare il modello di servizio
    “I consulenti dovrebbero prendere in considerazione lo sviluppo (interno o tramite partenariati) dei tipi di servizi di cui un mercato target potrebbe aver bisogno ora e in futuro. Ad esempio, competenza in Assistenza sanitaria statale e assistenza a lungo termine per pensionati e baby boomer in pensione”.
  4. Sfruttare la tecnologia per crescere
    “Piuttosto che guardare alla tecnologia come un qualcosa per essere più efficienti, i consulenti dovrebbero chiedersi come essa potrebbe contribuire, in senso più ampio, al cambiamento del loro lavoro. Ci si dovrebbe concentrare sul percorso del cliente e trovare il modo di sfruttare la tecnologia (mobile, chatbot, portali) Per migliorare l’esperienza digitale del cliente”.
  5. Coltiva una presenza digitale, sociale e mediatica
    “I consulenti dovrebbero assicurarsi che il loro sito web segua le migliori pratiche per l’ottimizzazione dei motori di ricerca, prendere in considerazione l’assunzione o la designazione di un gestore di contenuti / social media e perseguire opportunità di commentare nei media su argomenti rilevanti per il loro pubblico di destinazione”.