REED ELSEVIER RISTRUTTURA E PUNTA SU INTERNET

24 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Reed Elsevier(ENL)punta su Internet.

La societa’ editrice anglo-olandese ha reso pubblico un piano di ristrutturazione che comprende l’eliminazione di 1500 posti di lavoro, la riduzione di 1/3 del pagamento dei dividendi ed il taglio dei costi di circa 170 milioni di sterline (272 milioni di dollari) all’anno, mentre aumentera’ i suoi investimenti per lo sviluppo dei nuovi prodotti su Internet.

Secondo quanto annunciato da Crispin Davis, CEO della societa’, l’operazione interessera’ per la maggior parte gli impiegati degli stabilimenti americani e della societa’ di raccolta dati Lexis-Nexis, mentre solo marginalmente gli stabilimenti olandesi. La societa’ editrice impiega un totale di 26 mila persone, il 6% dei quali verra’ licenziato nei prossimi mesi.

L’obiettivo di Davis e’ quello di duplicare gli utili per il 2002 registrando entro la fine di quest’anno risparmi per circa 130 milioni di sterline.

Le nuove strategie si incentreranno nel settore Internet che nel corso del 1999 hanno consentito di registrare un utile di esercizio di 33 milioni di sterline e vendite per 200 milioni di sterline attraverso OAG Worldwide e Springhouse.

Il titolo perde attualmente l’11,9% a quota 26 dollari.