Prima del rialzo dei tassi, questo investimento “funziona sempre”

9 Ottobre 2017, di Alberto Battaglia

C’è un investimento che, a due mesi da un rialzo dei tassi d’interesse a dicembre, offre un ritorno medio superiore al 10%, nel 100% dei casi: è quanto afferma uno strumento analitico messo a punto dall’hedge fund Kensho, che ha riconosciuto questa “regola” sulla base di un’analisi storica dal 2004 a oggi. Il settore che beneficia di più del periodo antecedente al rialzo di fine anno è quello finanziario, anche se non è il solo (grafico in basso). Si tratta di un aspetto di particolare interesse ora che il consenso degli analisti dà quasi per certo un rialzo dei tassi Fed a dicembre, con una probabilità del 90% (dati da FedWatch, Cme).

 

I rialzi dei tassi nel mese di dicembre, dal 1990 a oggi sono avvenuti di rado, appena quattro volte. Ora che la crescita dei salari sembra consolidata negli Stati Uniti, il mercato si aspetta che la Fed proceda proprio in questa direzione. Che il rialzo dei tassi in questo periodo dell’anno sia determinante per le azioni del settore finanziario lo testimonia il fatto che il settore cresce solo nel 62% dei casi a due mesi da un rialzo dei tassi includendo quelli avvenuti anche negli altri mesi, afferma Kensho.
I trader potranno mettere alla prova questa tendenza storica molto presto, tenendo conto che performance del passato spesso non bastano a prevedere gli eventi futuri. Quest’anno, ad esempio, sembra che il mercato abbia già premiato il settore finanziario, con la possibilità che l’eventuale guadagno derivante da un rialzo dei tassi sia stato già “prezzato”. In più, il campione di quattro casi, presi in analisi da Kensho, potrebbe rivelarsi insufficiente a prevedere in modo affidabile cosa succede ai titoli nella circostanza di un aumento dei tassi a dicembre.