PREZZI ALLA PRODUZIONE: STABILI A LUGLIO IN ITALIA

31 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

A luglio prezzi alla produzione sostanzialmente stabili: in Italia la crescita è stata pari allo 0,5% mensile, allo stesso livello di giugno, e al 6,6% su base annua (a giugno +6,9%). Nei 12 mesi la variazione è stata del 3,9%, mentre quella nei primi sette mesi del 2000
e’ stata pari del 5,6%.

In termini mensili l’aumento più consistente si è registrato per i prezzi dei beni intermedi: +0,8% a fronte del +0,1% per quelli dei beni finali di consumo e di una variazione nulla per i prezzi dei beni finali d’investimento.

Rispetto a luglio ’99, gli aumenti sono stati pari all’11,1% per i beni intermedi, all’1,8% per i beni finali di consumo e all’1,1% per i beni finali di investimento.

Per quanto riguarda i settori di attività economica, l’aumento congiunturale maggiore è stato registrato nel settore dell’energia elettrica, gas ed acqua (+2,6% dovuto all’aumento del prezzo del gas e dell’energia elettrica).