PORTOGALLO INAUGURA CENTRALE SOLARE PIU’ GRANDE DEL MONDO

28 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Lisbona, 28 mar – Il Portogallo segna un passo importante in materia energetica inaugurando oggi la più grande centrale solare fotovoltaica del mondo. L’impianto da 11megawatt, costato 61 milioni di euro e frutto di un progetto congiunto delle compagnie statunitensi GE Energy Financial Services e PowerLight Corporation e della portoghese Catavento, si estende su 60 ettari del versante meridionale di un’altura nei pressi di Serpa, 200 chilometri a sudest di Lisbona. Proprio la compagnia nazionale che si occupa di energie rinnovabili ha ricordato che a Guterlasse, in Germania, esiste già una centrale da 12 megawatt, ma la sua capacità produttiva è inferiore a quella dello stabilimento neonato, che fornirà energia a 8mila abitazioni, sostituendo con energia pulita il corrispettivo di circa 30mila tonnellate di gas serra all’anno emessi dall’utilizzo di combustibili fossili. La regione meridionale del paese della penisola iberica, una delle più soleggiate d’Europa, può usufruire di più di 3.300 ore di illuminazione naturale ogni anno. Per convertire i raggi solari direttamente in elettricità, il sistema fotovoltaico della centrale si avvale di moduli fotovoltaici che sfrutteranno una tecnologia innovativa per il sistema di orientamento a programmazione (PowerTrack) messa a punto dalla PowerLight. Nella fase iniziale produrrà 20 gigawatt l’ora. La costruzione della centrale è iniziata nel giugno 2006, mentre il funzionamento parziale è iniziato già nel gennaio scorso. Le tre compagnie si sono così spartite i ruoli: la GE è proprietaria dello stabilimento, nonché principale finanziatore di tutto il progetto, la PowerLight curerà la gestione e la manutenzione mentre alla Catavento, che ha realizzato il progetto, sono affidati i servizi di management.