POP. VICENZA INTERMEDIARIA FINANZIARIA DELLA UE

1 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Un grosso riconoscimento per la Banca popolare di Vicenza: l’istituto presieduto da Gianni Zonin e diretto da Giuseppe Grassano è stato infatti nominato Intermediario Finanziario dalla Ue per la concessione di due agevolazioni comunitarie.

Si tratta di ”Jev” (Joint European Venture) e ”Jopp” (Joint Venture Phare – Tacis Programme): sono due programmi nati per promuovere le strategie di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese con il supporto della erogazione di contributi a fondo perduto e di agevolazioni finanziarie.

La Popolare di Vicenza è tradizionalmente in contatto con le imprese esportatrici di tutto il nord-est d’Italia.

Più precisamente, il programma ”Jev” riguarda la creazione e lo sviluppo di joint-venture nei Paesi dell’Unione europea, con particolare riferimento alle società miste; il programma ”Jopp” favorirà gli inserimenti produttivi delle piccole e medie imprese in Albania, Bosnia, Bulgaria, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Macedonia, Polonia, Romania, Ungheria, Repubblica Slovacca, Slovenia e nella Federazione Russa, in Armenia, Azerbaigian, Georgia, Kazakistan, Moldova, Mongolia, Ucraina, Uzbekistan.