Pirelli, raggruppa azioni ordinarie e di risparmio

22 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Pirelli comunica che in esecuzione delle deliberazioni assunte dall’Assemblea straordinaria degli azionisti del 15 luglio 2010, in data 26 luglio 2010, previo annullamento, al solo fine di consentire la complessiva quadratura dell’operazione, di n. 1 azione ordinaria e n. 8 azioni di risparmio di titolarità di Pirelli & C., con corrispondente riduzione del capitale sociale da Euro 1.556.692.865,28 ad Euro 1.556.692.862,67, si darà corso alle seguenti operazioni: – raggruppamento delle n. 5.233.142.002 azioni ordinarie, prive di indicazione del valore nominale, secondo il rapporto di n. 1 nuova azione ordinaria, priva di indicazione di valore nominale, godimento regolare, cedola n. 1 (codice ISIN IT0004623051) ogni n. 11 azioni ordinarie, prive di indicazione del valore nominale, cedola n. 15 (codice ISIN IT0000072725), detenute; – raggruppamento delle n. 134.764.421 azioni di risparmio in circolazione, prive di indicazione del valore nominale, secondo il seguente rapporto: (a) n. 1 nuova azione di risparmio al portatore, priva di indicazione di valore nominale, godimento regolare, cedola n. 1 (codice ISIN IT0004623333), ogni n. 11 azioni di risparmio al portatore, prive di indicazione del valore nominale, cedola n. 15 (codice ISIN IT0000072733), detenute; e (b) n. 1 nuova azione di risparmio nominativa, priva di indicazione di valore nominale, godimento regolare, cedola n. 1 (codice ISIN IT0004623341), ogni n. 11 azioni di risparmio nominative, prive di indicazione del valore nominale, cedola n. 15 (codice ISIN IT0000072741), detenute. CConseguentemente, il capitale sociale di Pirelli & C. sarà pari a Euro 1.556.692.862,67, suddiviso in complessive n. 487.991.493 azioni prive di indicazione del valore nominale, di cui n 475.740.182 (Euro 1.517.611.180,58) azioni ordinarie e 12.251.311 (Euro 39.081.682,09) azioni di risparmio, come da attestazione iscritta presso il Registro delle Imprese di Milano in data 21 luglio 2010.