Pirelli, assemblea approva separazione di Pirelli Re dal gruppo

15 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’Assemblea degli Azionisti di Pirelli & C. SpA, tenutasi oggi in sede straordinaria, ha deliberato l’eliminazione del valore nominale delle azioni ordinarie e di risparmio, nonché il loro raggruppamento nel rapporto di 1 azione ordinaria o di risparmio per ogni 11 azioni della medesima categoria detenute e le connesse modifiche statutarie. Lo si legge in uuna nota. Ad esito del raggruppamento, il numero totale delle azioni in circolazione sarà ridotto a 487.991.493 azioni, prive di valore nominale, di cui 475.740.182 azioni ordinarie e 12.251.311 azioni di risparmio. Il raggruppamento sarà reso effettivo presumibilmente lunedì 26 luglio 2010 (o qualora i tempi tecnici lo rendessero necessario il successivo lunedì 2 agosto), ai sensi della normativa applicabile dagli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata gestito da Monte Titoli, senza alcuna spesa a carico degli azionisti. La tempistica esatta e le modalità saranno tempestivamente comunicate al mercato. A valle dell’eliminazione del valore nominale delle azioni e del loro raggruppamento, gli azionisti hanno inoltre approvato la separazione di Pirelli Re dal gruppo Pirelli mediante l’assegnazione proporzionale agli azionisti ordinari e di risparmio di n. 487.231.561 azioni ordinarie Pirelli Re possedute dalla Società. A tal fine è stata approvata la riduzione del capitale sociale per un importo pari a Euro 178.813.982,89 corrispondente al valore della partecipazione Pirelli Re oggetto di assegnazione determinato sulla base del prezzo ufficiale delle azioni Pirelli Re rilevato alla data del 14 luglio 2010. Si prevede che l’assegnazione delle azioni Pirelli Re, nel rapporto di un’azione ordinaria Pirelli Re per ciascuna azione ordinaria o di risparmio Pirelli & C. detenuta dopo il raggruppamento, potrà essere perfezionata entro il prossimo mese di ottobre, decorsi i termini previsti dalla vigente normativa.