PIAZZA AFFARI PIU’ TONICA DOPO APERTURA NEW YORK

26 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Mibtel guadagna oltre mezzo punto (+0,52%) e il Mib30 lo 0,49%, grazie alla galassia Mediobanca e all’ottimo rialzo del comparto telefonico.

Su una possibile intesa tra Dix.it e Atlanet sull’Umts salgono i titoli dei due consorzi: Acea +1,45%, Banca di Roma +1,28%, Ifil +4,21%, Fiat +0,62%, Pirelli +1,09%. Per E-Biscom un calo dello 0,08%, che è già un buon risultato per un’azione del Nuovo Mercato, anche oggi sotto pressione.

Per quanto riguarda le Blue Chip a farla da padrone sono i titoli della scuderia Colaninno: Olivetti +2,71%, Tecnsost +2,66%, Tim +1,97% e Telecom +1,63%.

Oltre Mediobanca (+2,27%), corrono molto bene anche gli altri titoli legati alla Banca d’affari: Fondiaria +5,02%, Gemina +5,46%, Compart +3,71%, Montedison +3,60%, Hdp +2,49% e Generali +0,14%.

Nel Nuovo Mercato cresce a parametri allargati il titolo Chl ora a +11,25%, mentre cede Art’è (-3,69%).

Grande sprint per Esaote (+6,27%) che si avvantaggia della crescita del settore biotecnologico per la divulgazione oggi in tutto il mondo della mappa del genoma umano.

Bipop Carire cede il 2,79% dopo i rialzi della scorsa settimana.