PIAZZA AFFARI: MEDIOBANCA VOLA, CRESCE TIM

26 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Mibtel segna un progresso dello 0,13%. Per il Mib30 +0,04%.

Vola Mediobanca, +2,97%, e porta su quasi tutti i titoli della sua galassia, in gran fermento da quando è iniziato il dopo-Cuccia. Generali in crescita dello 0,86%; Banca di Roma in rialzo dell’1,84%.

Pirelli e Banca Roma hanno ufficializzato alla Consob (Commissione di controllo per le società e la Borsa) l’aumento della quota in Mediobanca avvenuto il 15 giugno. Pirelli e C. ha il 2,039%. Banca Roma ha il 10,103%, in parte anche in pegno: il 10,044% è della capogruppo, lo 0,047% del Banco Sicilia, lo 0,006% di Mediosim e lo 0,006% di Banca Mediterranea.

Tanta attività attorno ai titoli legati a Via Filodrammatici distoglie l’interesse da altri valori anche nello stesso comparto bancario. Tra coloro che soffrono di questa situazione c’è Mps, in calo del 2,30% dopo un minimo a -4,25%.

Tra gli altri titoli, Tim +1,05%. Sospese per eccesso di rialzo sui 4,19 euro (un euro vale 1936,27 lire) le Esaote biomedica.