PIAZZA AFFARI: BRILLANO TECNOST E BIPOP

6 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Che sia inversione di tendenza o semplice rimbalzo, fatto sta che Piazza Affari continua a macinare punti.

Alle 13,30 ora italiana il Mibtel è in recupero del 2,20%; +1,96% per il Mib30, mentre il Midex cresce addirittura del 3,43%, trainato dall’ottima performance odierna dell’Espresso.

Il mercato resta comunque guardingo, non vuol farsi bruciare dall’estrema volatilità del Nasdaq. Da oltre Atlantico i presupposti sembrano positivi, con il Globex in apprezzamento di 7,5 punti. Ma non si può mai dire, tanto che gli analisti consigliano di non lanciarsi a capofitto, temendo nuovi e repentini ribassi.

Comunque sia: Tecnost +7,93%; Bipop Carire +7,88%; Seat Pagine Gialle +6,50%.

Rialzi superiori al 5%, fra gli altri, per: Finmeccanica, Mediolanum, Aem, Olivetti.

Tim prende un bel +4,57%; Telecom cresce del 3,40%. Per Autostrade +2,77%. Bene anche Fiat, +1,12%, ma non Pirelli in flessione dello 0,54%.

I titoli più venduti sono oggi i bancari e gli assicurativi: -2,31% per Banca Intesa; -1,80% per Generali. Due titoli significativi, legati per ora allo stesso destino e oggetto di prossime riorganizzazioni nella compagine azionaria.