PIAZZA AFFARI: ALITALIA PRENDE IL VOLO

16 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La strategia di ‘assicurazione’ contro i rischi di caro-carburante sostiene il titolo Alitalia. Le azioni della compagnia di bandiera mettono a segno un rialzo del 1,96%, a 2,085 euro, dopo aver toccato un massimo a 2,1 euro (+2,69%) con 1,4 milioni di pezzi scambiati (1,6 milioni ieri).

“L’avvio di una strategia di ‘hedging’ – rileva l’analista di una primaria sim – e’ una buona notizia e il mercato l’ha giustamente accolta in maniera positiva”, se si considera che ‘l’assicurazione’ contro l’aumento dei costi del carburante coprira’ il 75% del fabbisogno della compagnia per il quarto trimestre 2000.

“L’Alitalia – continua l’analista – e’ tra i migliori vettori europei per crescita di traffico passeggeri e merci, ma i conti sono stati penalizzati proprio dall’aumento del costo del carburante dovuto al caro- petrolio”. Il ‘fattore greggio’, combinato alla debolezza dell’euro, ha pesato per 165 miliardi di lire sul terzo trimestre del vettore e per 500 miliardi sui nove mesi.