Piaget Polo, il preferito di Miles Davis

7 Giugno 2021, di Elisa Copeta

La Maison svizzera presenta la versione squelette del Piaget Polo, l’iconico orologio creato nel 1979 e amato da uno dei più grandi compositori di jazz 

 

Nell’arte orologiera sono poche le espressioni più raffinate della scheletratura, intricata riduzione di quadranti e movimenti al minimo necessario per rivelare il cuore pulsante di ogni segnatempo. I primi orologi squelette di Piaget nascono alla fine degli anni ‘70, ricevendo subito attenzioni e seguito da un pubblico di alto profilo.
Tra i volti più riconosciuti vi fu la leggenda del jazz Miles Davis: il grande artista usava arrivare agli spettacoli con una valigetta contenente una selezione di orologi per poi scegliere quello per la serata poco prima di salire sul palco. Nelle sue esibizioni più importanti, Davis aveva spesso al polso un modello squelette in oro firmato Piaget.

Squelette ultrapiatti. Conosciuta per la creazione di meccanismi di eccezionale sottigliezza, la Maison svizzera ha deciso di coniugare due delle sue eccellenze distintive sviluppando dei calibri sottili meticolosamente scheletrati, i più sottili mai visti, che possono incorporare al proprio interno tourbillon, fasi lunari, eccezionali smaltature, diamanti incastonati ed essere a carica automatica.  

Le caratteristiche. Il nuovo segnatempo Piaget Polo Skeleton ha una cassa curva in acciaio, sormontata dalla lunetta rotonda, di 42 mm di larghezza e 6,5 mm di spessore. È la cassa più sottile che sia mai stata utilizzata per questo modello, ridotta del 30% rispetto a quella delle classiche casse Polo.
Questo è possibile anche grazie al movimento scheletrato a carica automatica di Manifattura Piaget 1200S1, di soli 2,4 millimetri, prodotto dalla Maison e alimentato da un microrotore decentrato inciso con blasone Piaget. Nonostante i componenti ridotti alle misure più estreme e minimali, il Polo Skeleton rimane pratico come tutti gli altri modelli con 44 ore di riserva di carica, 21.600 alternanze/ora e impermeabilità fino a 3 atmosfere.
È possibile ammirare il movimento dell’orologio attraverso i vetri in zaffiro del quadrante coussin e del fondello che mettono in risalto le finiture in PVD Blue Piaget e grigio ardesia che caratterizzano le due varianti del Piaget Polo Skeleton. Anche le lancette sono state alleggerite senza compromettere la leggibilità del quadrante.

Il bracciale. Integrato con design lucido e satinato ad H, il bracciale è stato rivisto per poter essere facilmente intercambiabile con cinturino in alligatore e fibbia déployante integrata. Questo permette di sostituirlo senza alcuno sforzo con il cinturino in pelle fornito con ogni orologio, aumentandone la versatilità.

Prezzo: 29.900 euro

 

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di aprile del magazine Wall Street Italia