PERMASTEELISA: PREVISTO UTILE CRESCITA DEL 31%

10 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Permasteelisa, attivo nella progettazione di involucri architettonici, prevede di chiudere il 1999 con utile netto dopo gli interessi di terzi di circa 29 miliardi di lire, in crescita del 31% rispetto al ’98.

Il valore della produzione consolidato, si legge in una nota diffusa oggi, si dovrebbe attestare intorno ai 580 mld di lire. Per il 2000 previsto un aumento dei risultati del 20%.

“Nel 2000”, conferma il presidente Enzo Pavan, “ci aspettiamo un miglioramento dei risultati del Gruppo, con un incremento sia del fatturato sia dell’utile di circa il 20;, senza contare l’ulteriore impulso che potrebbe derivare da eventuali acquisizioni”.

Sul mercato americano il Gruppo Permasteelisa ha appena acquisito, l’operazione risale a pochi giorni fa, un’importante commessa in Florida, per la realizzazione dei rivestimenti esterni di un prestigioso edificio. Il valore dell’ordine è di circa 44 miliardi di lire.

Nel corso del ’99 sono stati raccolti ordini per circa 110 miliardi di lire (valore quasi triplicato rispetto al 1998). “Il nostro obiettivo”, dice ancora Pavan, “è diventare il produttore leader nel mercato delle facciate continue nel nord America entro la fine del ’01”.

Proprio in questo periodo l’azienda sta completando la realizzazione di un’unità produttiva a Windsor, nel Connecticut, che sarà
operativa a partire dal mese di aprile.