Pegida, gruppo xenofobo tedesco si scaglia contro Kinder Ferrero

25 Maggio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Impazza su Twitter, tra gli utenti tedeschi, l’hashtag #Kinderschockolade, ovvero Kinder Cioccolato, dopo la furiosa polemica scatenata da Pegida, un gruppo di protesta contro l’Islam della Germania.

Pegida ha criticato le immagini ritratte nelle nuove confezioni di Kinder cioccolato, dedicate agli europei di calcio, che inizieranno ufficialmente in Francia il prossimo 10 giugno. La pagina Facebook di Pegida, a Baden-Wuerttemberg, ha puntato il dito contro Kinder Ferrero, accusandola di aver incluso le foto di alcuni bambini di colore, pubblicando un post dai toni inequivocabili: “Si tratta di uno scherzo?”.

Pegida, acronimo di “Patriotic Europeans Against the Islamisation of the West”, ovvero “europei patrioti contro l’islamizzazione dell’Occidente” ha dato sfogo a tutta la sua rabbia xenofoba contraria all’immigrazione.

Ma ha anche fatto una notevole gaffe, in quanto il dietrofront è stato immediato nel momento in cui ha appreso che le foto erano quelle di quando i giocatori di calcio dell’attuale nazionale tedesca erano bambini.

Kinder, dal canto suo, ha risposto di non avere alcuna intenzione di tollerare “xenofobia o discriminazioni”.

Le foto indicate da Pegida sono quelle dei giocatori lkay Guendogan e Jerome Boateng, entrambi giocatori del Bundesliga così come del team nazionale.