Paperoni d’Italia, Berlusconi batte Del Vecchio (ma solo sui media)

31 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Silvio Berlusconi, solo settimo nella classifica dei più ricchi d’Italia, è invece primo per numero di citazioni sui mezzi di informazione (5.090), surclassando Giorgio Armani (385) e e Leonardo Del Vecchio di Luxottica (135), rispettivamente quarto e secondo nella classifica dei ‘Paperoni’ italiani.

È quanto evidenza il monitoraggio svolto da Mediamonitor.it su oltre 1.500 fonti d’informazione fra carta stampata (quotidiani nazionali, locali e periodici), siti di quotidiani, principali radio, tv e blog, utilizzando tecnologia e soluzioni sviluppate da Cedat 85, azienda attiva da oltre 30 anni nella fornitura di soluzioni per la gestione dei contenuti provenienti dal parlato.

Mediamonitor.it ha indagato quali sono stati, negli ultimi 30 giorni, i miliardari italiani (tra i primi 20 della classfica Forbes) di cui più si è parlato sui mezzi di informazione. L’ex premier è stato protagonista delle cronache grazie anche alle vicende politiche che lo hanno visto contrapposto a Giovanni Toti.

Il patron della maison Armani ha conquistato l’attenzione dei media in occasione delle celebrazioni per i suoi 85 anni (11 luglio) mentre Leonardo Del Vecchio, secondo uomo più ricco del Paese con un patrimonio di quasi 20 miliardi di dollari, ha fatto parlare di sé per l’intenzione di acquisire il marchio Grand Vision.

Sui mezzi di informazione nazionali si è parlato molto anche del creatore del marchio Diesel, Renzo Rosso, che ha totalizzato 134 menzioni. Il diciannovesimo uomo più ricco d’Italia è stato al centro dell’attenzione mediatica anche per l’operazione finanziaria con cui ha portato al 70% la sua quota di partecipazione in Viktor&Rolf.

Ennio Doris con il suo patrimonio di 2,6 miliardi di dollari è il 17° uomo più ricco del Paese. Il fondatore di Banca Mediolanum ha conquistato con 75 menzioni la quinta posizione nella graduatoria di Mediamonitor.it, venendo nominato non solo per questioni legate alla banca ma anche per aver pubblicato con Pier Augusto Stagi il libro “Coppi e Bartali. Una storia italiana raccontata ai miei figli”.

Nella top ten dei miliardari italiani più citati sui mezzi di informazioni ci sono anche Miuccia Prada (61 menzioni) e Luciano Benetton (58), che precedono l’uomo più ricco d’Italia Giovanni Ferrero (55), primo con un patrimonio di 22,4 miliardi di dollari. Secondo quanto rilevato da Mediamonitor.it, Il patron dell’azienda che produce la Nutella ha attirato l’attenzione dei media principalmente per aver completato l’acquisizione dei biscotti Kellogg e per il piano di sviluppo della società che punta a raddoppiare le proprie dimensioni nei prossimi dieci anni.

Al nono posto della graduatoria di Mediamonitor.it Remo Ruffini, patron di Moncler, che sui media italiani è stato nominato 53 volte non solo per il buon andamento dell’azienda ma anche per l’hackathon in cui sono stati coinvolti 450 dipendenti per trovare idee innovative in tema di prodotto, It, supply chain e sostenibilità. Chiudono la top ten dei miliardari italiani più menzionati sui mezzi di informazione Paolo e Gianfelice Mario Rocca (gruppo Techint), che sui media nazionali hanno raccolto 25 menzioni nell’ultimo mese.