Columbia Threadneedle celebra la Giornata della donna

14 Marzo 2022, di Tammie Tang (Columbia Threadneedle)

Le nostre esperienze di vita possono modellare i nostri pregiudizi impliciti. Modellano le nostre credenze e i nostri atteggiamenti, ma non sempre si basano su fatti empirici.

Il primo passo per rompere un pregiudizio è essere consapevoli della sua esistenza. La consapevolezza ci aiuta ad evitare decisioni guidate da pregiudizi inconsci e ci permette di prendere decisioni utilizzando analisi o ragionamenti informati. Alcuni dei pregiudizi che penso siano più rilevanti per la gestione degli investimenti includono:

 

  • pregiudizio euristico – in cui possiamo formare opinioni generalizzate basate sull’esposizione recente o ripetuta alle notizie o ai media (spesso di tipo negativo), piuttosto che opinioni basate sui fatti.
  • Pregiudizio di eccessiva fiducia – in cui possiamo pensare di sapere più di quanto sappiamo o sottovalutare ciò che non sappiamo.
  • Pregiudizio di conferma – in cui assorbiamo solo le informazioni che supportano le credenze esistenti o ignoriamo le informazioni che contraddicono le credenze esistenti.

 

I modi per superare i nostri pregiudizi nella gestione degli investimenti includono: un focus sulla ricerca supportata da fatti e statistiche, un processo per facilitare il flusso di informazioni per mettere continuamente alla prova la nostra conoscenza e, infine, un processo che permette la collaborazione e promuove diversi punti di vista, in modo che le nostre decisioni non siano esclusivamente basate su un unico punto di vista o non esclusivamente sul consenso.

 

Come ho rotto i pregiudizi durante il mio percorso di carriera

Gli studi dicono che il nostro cervello ha un pregiudizio naturale negativo. La ragione principale è il nostro istinto preistorico di sopravvivenza, che ci fa amplificare e ricordare le nostre esperienze negative più di quelle positive. Questo potrebbe essere il motivo per cui il dolore di una perdita (di un oggetto o di un investimento), è maggiore della gioia che proveremmo ad avere un nuovo oggetto simile o ottenendo un guadagno finanziario.

Nella mia carriera, ho imparato che i punti di vista e gli atteggiamenti negativi, in particolare per questioni che vanno al di là di una pura tesi di investimento, possono avere un effetto dannoso sul processo decisionale e sul nostro benessere. Essendo consapevole dei miei punti di vista e atteggiamenti negativi, posso sostituirli con punti di vista più costruttivi. Anche se questo richiede uno sforzo costante, i benefici che ne traggo ne valgono la pena e, in definitiva, ottengo più soddisfazione nel mio percorso professionale.