Borse: utili globali in crescita nel 2021 e 2022

2 Novembre 2021, di Laure Négiar (Comgest)

La strategia azionaria globale di Comgest compie 30 anni: lanciata nel 1991, ha generato un rendimento netto annualizzato del 10%. Dal lancio il mercato azionario globale si è modificato ed evoluto notevolmente: basti pensare all’impatto della digitalizzazione su alcuni settori come quello dei consumi. Ma alcune posizioni del fondo sono rimaste invariate, come Luxottica, che continua a mostrare una crescita sostenibile degli utili nel lungo termine.

Guardando oggi al mercato azionario globale dopo aver registrato solidi guadagni a luglio e ad agosto, i mercati mondiali hanno assistito a un parziale calo a settembre in seguito ai timori di un rialzo dei tassi, alle pressioni inflazionistiche, alle interruzioni degli approvvigionamenti e al peggioramento dello scenario economico e normativo in Cina, che hanno rappresentato le principali fonti di preoccupazione.
Se le stime di consenso sono esatte, gli utili globali dovrebbero aumentare di oltre il 40% nel 2021, con il settore energetico in testa grazie a una crescita degli utili superiore all’800%. Poiché tutti questi punti sono ormai ben compresi, la nostra attenzione si sposta al 2022. Riteniamo che la posta in gioco sia alta, con un aumento stimato di circa l’8% degli utili globali, che si traduce in un tasso di crescita annuo composto di poco superiore al 10% rispetto al 2019. Se le stime saranno confermate, ci troveremo a un livello molto superiore al tasso di crescita degli utili a lungo termine che storicamente si è sempre mantenuto tra il 5 e il 9%.

Hoya, Alphabet e Housing Development Finance Corporation (HDFC) sono stati tra i titoli che hanno fornito il principale contributo alla performance del terzo trimestre. Hoya, il leader mondiale nei substrati per fotomaschere per il settore dei semiconduttori e nei substrati di vetro per le applicazioni dei centri dati, ha registrato solidi risultati trimestrali con un aumento delle vendite del 39% e un utile operativo del 54% su base annua, entrambi in valuta costante.
I profitti di Hoya sono cresciuti anche rispetto al 2019 a un tasso annuo composto di poco superiore al 10%. La società, inoltre, ha reso noti un numero sempre maggiore di dati ambientali e ha creato un comitato ESG che riferisce direttamente al CEO. Anche Alphabet ha registrato ottimi risultati trimestrali, con ricavi pubblicitari in crescita del 64% su base annua e ricavi dall’attività di cloud in aumento del 54% a/a. I risultati di HDFC hanno sorpreso al rialzo, soprattutto nel contesto della violenta ondata di Covid-19 che ha colpito l’India in primavera.

Per quanto riguarda la Cina, in Comgest, abbiamo sempre applicato un tasso di sconto più alto di quello che gli indicatori economici giustificherebbero, perché ne apprezziamo la complessità. Seguiamo inoltre da vicino le notizie locali e le questioni sociali. Date le dimensioni, la crescita e la vitalità dell’economia cinese, le azioni del paese continuano a premiare gli investitori che sono in grado di gestire bene il suo mix unico di rischi.

L’accurata selezione di società da noi detenute continua a godere di prospettive interessanti, anche nel caso di aziende che hanno subito l’impatto dei recenti ostacoli a livello politico e macroeconomico. La penetrazione dell’e-commerce continuerà ad aumentare e Alibaba resta l’immenso centro commerciale della Cina. I videogiochi continueranno ad essere il più importante format mediatico dopo la TV: sia NetEase sia Tencent producono giochi di alta qualità, ammessi dal regolatore. La diminuzione del prezzo del mattone favorisce i fabbricanti di mobili come Suofeiya, dato che le persone utilizzano il denaro risparmiato sull’alloggio per comprare i mobili per arredarlo. Confermiamo il nostro entusiasmo per le nuove idee nei settori sanitario, del software, delle energie rinnovabili e dell’industria avanzata.
Le idee di investimento provengono prevalentemente dalle A share, dato che la visibilità e la qualità di queste società continua a migliorare. La recente ondata di sell-off da panico potrebbe presentare opportunità di acquisto.

Sul fronte ESG crediamo che un approccio responsabile alle questioni ambientali, sociali e di governance abbia un impatto positivo sulla crescita sostenibile a lungo termine di un’azienda, e, soprattutto, fare engagement.
Quest’anno abbiamo intrapreso delle azioni d’engagement importati su diverse società. Un esempio è Hoya, il leader mondiale nei substrati per fotomaschere per il settore dei semiconduttori e nei substrati di vetro per le applicazioni dei datacenter. Dato che la sua produzione ha un forte impatto ambientale, abbiamo chiesto loro maggior trasparenza nelle relazioni sulle emissioni e di aumentare l’impegno per ridurre l’impatto ambientale nella loro produzione.