OMBUDSMAN BANCARIO ACCOGLIE IL 50% DEI RICORSI

29 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 29 mar – Nel 2006 il numero dei ricorsi che sono stati presentati all’Ombudsman Giurì bancario sono stati 3900, facendo registrare un calo del 7% rispetto all’anno precedente. L’80% di queste domande sono state presentate dai consumatori, di queste circa il 50% hanno ottenuto un risposta positiva dal giudice alternativo, con un risultato a favore del ricorrente. I dati sono stati diffusi dall’associazione dei consumatori Adico. In particolare il 20% delle cause è sui servizi, titoli e investimenti finanziari, il 20% su carte di credito e Bancomat, il 10% su mutui e finanziamenti, il 10% su assegni bancari e circolari e, infine, il 5% su questioni varie (valuta sui bonifici, accredito di stipendi e pensioni, pagamento utenze, ecc…). Per quanto riguarda i 2.199 ricorsi decisi nel merito (1.063 in senso favorevole al ricorrente e 1.266 non accolti) circa il 35% è stato su trasparenza bancaria e variazioni delle condizioni. Per quanto riguarda il rimanente 20% dei ricorsi è stato presentato da imprese, commercianti, artigiani e società, che possono accedere al Giurì solo dal primo gennaio del 2006.