Zoom: entrate sotto le stime degli analisti. Colpo dalla concorrenza e iscrizioni basse

1 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Zoom ha previsto entrate e profitti per l’intero anno al di sotto delle stime di Wall Street prevedendo un duro colpo dalla concorrenza come da Webex di Cisco, Teams di Microsoft e Slack di Salesforce.e da iscrizioni più basse per la sua piattaforma di riunioni online.
Tuttavia, Zoom ha detto che continuerà a concentrarsi sull’espansione internazionale per aumentare la crescita. Le azioni di Zoom, che sono cadute più del 30% quest’anno, sono salite del 4,4% a 130,99 dollari dopo che il consiglio di amministrazione della società ha autorizzato un programma di riacquisto delle azioni fino a 1 miliardo di dollari.
Zoom ha battuto le stime per le vendite e i profitti del quarto trimestre con le entrate dai clienti aziendali cresciute del 38%. L’azienda ha previsto un profitto annuale rettificato tra 3,45 e 3,51 dollari per azione, rispetto alle stime di 4,41 dollari per azione, secondo i dati IBES di Refinitiv. Si aspetta anche che il fatturato dell’intero anno sia compreso tra 4,53 e 4,55 miliardi di dollari, al di sotto delle aspettative di 4,71 miliardi di dollari.
Le entrate del quarto trimestre sono aumentate del 21% a 1,07 miliardi di dollari, la crescita più lenta della società da quando si è quotata in borsa nel 2019. Gli analisti in media si aspettavano 1,05 miliardi di dollari.