Yahoo: crescita degli utili oltre le attese, si tratta ancora con Verizon

19 Ottobre 2016, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – In rialzo del 114% a 163 milioni di dollari gli utili raggiunti da Yahoo nel terzo trimestre fiscale. Un dato che equivale a 17 centesimi per azioni contro gli 8 di un anno fa. I profitti sono cresciuti, al netto di voci straordinarie, a 20 centesimi per azione da 15 centesimi, oltre le attese degli analisti di 14 centesimi per azione. Anche i ricavi crescono del 6,5% a 1,305 miliardi di dollari.

Cresce anche il fatturato delle attività sopranominate “Mavens” (mobile, video, pubblicità, social e native) che sono aumentate del 24% a 534 milioni di dollari. Scendono invece per la settima volta le vendite al netto delle commissioni pagate a partner per generare traffico sulle pagine web del gruppo, – 14% a 857,7 milioni di dollari.

Un buon risultato comunque per il colosso di Sunnyvale dopo lo scandalo degli account hackerati che fa contenta anche l’ad Marissa Meyer, criticata per non aver saputo il rilanciare il guropp Internet. “Sono contenta” dei risultati ottenuti – ha detto la Meyer – e di una “performance finanziaria solida, testimonianza di un team favoloso, della concentrazione e della resilienza dei nostri dipendenti”.

Intanto Verizon, il colosso delle Tlc che aveva annunciato un accordo per l’acquisto degli asset core di Yahoo per la cifra di 4,8 miliardi di dollari, ha lanciato l’ipotesi di rinegoziare il prezzo alla luce dell’attacco hacker. Come ha sottolineato l’ad Marissa Meyer:

“Restiamo molto fiduciosi, non solo sul valore del nostro business ma anche sul valore che i prodotti Yahoo portano alle nostre vite (…) siamo profondamente responsabili della protezione dei nostri utenti e della sicurezza delle loro informazioni. Stiamo lavorando per conservare la loro fiducia e siamo toccati dalla loro continua fedeltà come dimostrato dal loro coinvolgimento”.

Intanto al Nasdaq  il titolo Yahoo chiude la seduta in calo dello 0,26% a 41, 68 dollari e nell’afterhours ha guadagnato l’01,5%.