Wall Street, tornano le vendite. Prudenza sulla fase 2, rischio nuova ondata di contagi

13 Maggio 2020, di Mariangela Tessa

Chiusura all’insegna delle vendite ieri a Wall Streeti. La colpa è delle dichiarazioni di Anthony Fauci, il direttore dell’Istituto nazionale statunitense di malattie infettive, secondo cui una riapertura anticipata negli Stati Uniti potrebbe favorire lo scoppio di una nuova ondata di contagi, che potrebbe mettere a repentaglio l’eventuale recupero dell’economia.
Il Djia ha perso 457,21 punti, l’1,89%, a quota 23.764,78. L’S&P 500 ha ceduto 60,20 punti, il 2,05%, a quota 2.870,12. Mentre il Nasdaq ha lasciato sul terreno 189,79 punti, il 2,06%, a quota 9,002,55.