Wall Street teme Fed meno accomodante, indici si allontanano dai record

26 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Chiusura in calo ieri per Wall Street, la peggiore giornata da quattro settimane. Gli investitori hanno dovuto digerire alcune trimestrali deludenti mentre hanno temuto una Federal Reserve meno accomodante del previsto dopo che la Banca centrale Europea, pur segnalando ulteriori stimoli futuri, ha escluso una recessione nell’Eurozona.

S&P 500 e Nasdaq Composite si sono allontanati dai record raggiunti il giorno precedente mentre il Dow Jones Industrial Average ha continuato a perdere terreno. L’S&P 500 ha ceduto lo 0,53% a quota 3.003,67. Il Nasdaq Composite ha registrato un ribasso dell’1% a quota 8.238,54. Il Dow ha ceduto lo 0,47% a quota 27.140,98. Il petrolio a settembre al Nymex è salito dello 0,3% a 56,02 dollari.