Wall Street: S&P 500 rischia scivolone fino a 1.400 punti

18 Febbraio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) –  Il futuro di Wall Street appare sempre piu’ grigio. Se ce ne fosse bisogno, un’ulteriore prova arriva dagli operatori del settore. Anche quelli che fino a tempo fa mostravano un ottimismo smisurato sulla tenuta del Toro americano stanno cambiando idea.

Un esempio e’ offerto da Jim Stack, presidente di Stack Financial Management e InvesTech Research. Bullish sul mercato americano dal 2009, nell’ultima newsletter dichiara che lo S&P 500 potrebbe subire un declino fino al 34,1% rispetto ai massimi toccati lo scorso maggio, quando valeva 2.130 punti. Il che porterebbe l’indice allargato giu’ fino a 1.400 punti.