Wall Street rialza la testa su ipotesi taglio tassi da 50 pb

19 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Dopo due sedute di fila in calo, ieri Wall Street ha chiuso le contrattazioni in rialzo, grazie alle dichiarazioni di John Williams, presidente della Fed di New York, che ha ribadito che le banche centrali devono reagire con tempestività e decisione a qualsiasi segnale di debolezza.

“Quando si hanno stimoli limitati a disposizione, vale la pena agire rapidamente per abbassare i tassi al primo segnale di stress economico”, ha notato. Dopo le parole di Williams sono cresciute al 71% le probabilità che il 31 luglio i tassi siano ridotti di 50 punti base e non solo di 25.

Il DJIA è aumentato dello 0,01% a quota 27.222,97. L’S&P 500 ha aggiunto lo 0,36% a quota 2.995,11. Il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,27% a 8.207,24 punti.