Wall Street: prosegue sell-off, S&P 500 entra in fase di correzione

29 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

Chiusura in forte calo venerdì scorso per Wall Street ma sopra i minimi di giornata: lo S&P 500 ha ceduto 47 punti, l’1,7%, a quota 2.658,69 punti. Il DJIA ha lasciato sul terreno 296,24 punti, l’1,2%, a 24.688,31. Infine, il Nasdaq ha perso 151,12 punti, il 2%, scendendo a 7.167,21.

E’ terminata così una settimana in perdita e altamente volatile nella quale l’S&P 500 ha ceduto il 3,9%, il Dow ha perso il 3% e il Nasdaq ha lasciato sul terreno il 3,8%.

Da inizio anno i tre indici segnano, rispettivamente, un calo dello 0,6%, una flessione dello 0,1% e un rialzo di oltre il 3%. L’S&P 500 è finito in correzione (status definito da un calo di almeno il 10% dall’ultimo record) unendosi al Nasdaq, che ci era finito già due giorni fa.