Wall Street: nuovi massimi per Nasdaq e S&P 500 grazie ai tecnologici

7 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nella seduta di ieri il Nasdaq è andato a ritoccare i massimi storici, superando in intraday 14.800 punti.  Gli analisti di eToro evidenziano come i recenti rialzi sui mercati americani siano stati messi a segno dal Nasdaq e dall’S&P500, in larga misura guidati dalla ripresa dei titoli tecnologici.
Al contrario, il comparto value ha mostrato maggior debolezza, in particolare sul comparto delle small cap e del Dow Jones, pur in un quadro di massimo sostegno all’economia reale, non ultimo con il pacchetto di stimolo infrastrutturale in discussione a Capitol Hill.

In questa fase di mercato, evidenziano gli analisti, la sottoperformance del mondo value può essere intesa come un segnale di cautela degli investitori.

Secondo eToro il quadro tecnico da settimana evidenzia lateralità e compressione delle oscillazione giornaliere dei prezzi: una situazione dalla quale presto i prezzi potrebbero uscire.

Per quanto riguarda la seduta di oggi l’attenzione è rivolta alle minute della riunione di politica monetaria della Federal Reserve, attese per questa sera, con gli investitori che cercheranno indicazioni sul quando di quantitative easing e sulle possibilità che questo possa essere ridotto nei prossimi mesi.

Gli analisti evidenziano poi che, nel quadro delle attese che osserviamo sui mercati, a pesare sarà anche la stagione delle trimestrali, che inizierà la prossima settimana con i dati delle istituzioni finanziarie e gli investitori che monitorano con attenzione anche ai progressi che vengono sul piano infrastrutturale Usa annunciato nelle scorse settimane dal presidente Joe Biden.