Wall Street non perdona società che hanno avuto trimestrali deludenti

22 Luglio 2016, di Daniele Chicca

La Borsa Usa ha chiuso in ribasso per la prima volta in dieci sedute, mettendo fine a una striscia positiva che ha spinto i mercati azionari americani sui nuovi massimi di sempre. Sui corsi azionari hanno pesato le performance negative di titoli come Intel (-4%) i cui risultati trimestrali hanno deluso le attese.

L’Asia ha seguito la scia dei cali visti negli Stati Uniti. Shanghai lascia sul campo lo 0,86% e Hong Kong lo 0,44%. Il paniere Nikkei della Borsa giapponese ha perso l’1,35%. Anche l’Europa ha aperto gli scambi in rosso, con Piazza Affari che cede circa mezzo punto percentuale.