Wall Street negativa tra paura dazi e trimestrali negative

10 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

Seduta negativa ieri a Wall Street, la prima flessione dopo otto giorni di fila in rialzo. Gli investitori sono tornati a temere un aumento delle tensioni commerciali e una frenata dell’economia globale. A tutto cio’ si è aggiunto il nervosismo per l’inizio della stagione delle trimestrali, in cui gli utili della Corporate America potrebbero scendere.

Arrivato a perdere fino a 237 punti, il Dow ne ha lasciati sul terreno 190,44, lo 0,72%, a quota 26.150,58. L’S&P 500 ha ceduto 17,57 punti, lo 0,61%, a quota 2.878,20. Il Nasdaq Composite ha registrato un ribasso di 44,61 punti, lo 0,56%, a quota 7.909,28. Il petrolio a maggio al Nymex è scivolato dello 0,7% a 63,98 dollari al barile.