Wall Street inizia settembre con ottimismo. Focus su banche, Zoom Video e sul titolo che secondo JP Morgan farà +90%

1 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street inizia il mese di settembre dopo un agosto brillante, che ha portato a 53 i livelli record che l’indice S&P 500 ha inanellato dall’inizio del 2021.

Da segnalare che il listino benchmark della borsa Usa ha incassato un rally superiore a +20% nel 2021, più che raddoppiando il suo valore dal minimo pandemico testato nel marzo del 2020.

Alle 13.10 circa ora italiana, i futures sul Dow Jones avanzano dello 0,32% a 35.452 punti; i futures sullo S&P 500 salgono dello 0,34% a 4.536 punti, i futures sul Nasdaq fanno +0,22% a 15.616 punti.

Le prospettive per Wall Street continuano a essere positive, come dimostra la nota di Mark Haefele, chief investment officer della divisione di global wealth management di UBS, che guarda già al possibile avvicinamento del traguardo dei 5.000 punti per lo S&P 500.

Haefele stima per lo S&P 500 un altro guadagno dell’1,6% da qui al target di fine anno, che fissa a quota 4.600. Entro la fine del 2022, lo strategist prevede una ulteriore corsa fino a 5.000 punti.

“Crediamo che il momentum legato al reopening e alla ripresa sia intatto e che ci sia un ulteriore margine di rialzo per l’azionario. Il rally dello S&P 500 è sostenuto da una crescita robusta degli utili…con la ripresa economica che si sta rafforzando, riteniamo che i settori ciclici, inclusi i finanziari e gli energetici, saranno quelli che faranno meglio”.

Lo S&P 500 è salito del 2,9% ad agosto, confermando la fase rialzista più lunga dal 2017; il Nasdaq Composite ha guadagnato il 4% circa, mentre il Dow Jones è rimasto indietro, in crescita dell’1,2%.

Tra i titoli attivi in premercato, focus sulle banche, in particolare su Citigroup e Bank of America, in rialzo ciascuna dell’1% circa.

Il settore finanziario è stato tra i migliori dello scorso mese, incassando un guadagno del 5%.

“Manteniamo una posizione pro-rischio nell’azionario, che dovrebbe beneficiare di una forte ripresa economica e del reopening” dell’economia, hanno sottolineato gli strategist di UBS in una nota diramata oggi.

Bene anche il titolo della società produttrice di energia solare Sunrun, in crescita del 3,3% in premercato dopo che gli analisti di JP Morgan hanno previsto un rally che dovrebbe far balzare le quotazioni fino a +90%.

In ripresa il titolo di Zoom Video, dopo il tonfo del 16% accusato alla vigilia. Il recupero si spiega con la mossa di Cathie Wood, che ha rivelato di aver acquistato quasi 200.000 titoli della società.