Wall Street in rosso su nuove tensioni tra Stati Uniti e Cina

29 Maggio 2020, di Mariangela Tessa

Wall Street ha chiuso la seduta di ieri in ribasso dopo che il presidente Donald Trump ha rimesso prepotentemente in primo piano le tensioni tra Stati Uniti e Cina. L’inquilino della Casa Bianca ha infatti annunciato che terra’ una conferenza stampa domani sulla Cina.

I mercati temono che il presidente possa annunciare misure punitive sul Paese asiatico per la decisione di Pechino di imporre una nuova legge sulla sicurezza nazionale su Hong Kong.

Il Dj ha perso 147,63 punti, lo 0,58%, a quota 25.400,64. L’S&P 500 ha ceduto 6,40 punti, lo 0,21%, a quota 3.029,73. Mentre il Nasdaq ha lasciato sul terreno 43,37 punti, lo 0,46%, a quota 9.368,99.