Wall Street in rialzo: S&P 500 tocca record, poi ripiega

22 Agosto 2018, di Mariangela Tessa

Chiusura in rialzo ieri per Wall Street ma sotto i massimi intraday che avevano permesso all’S&P 500 di spingersi oltre il suo record di gennaio. L’indebolimento del dollaro, dovuto alle critiche del presidente americano Donald Trump per le strette monetarie della Federal Reserve, ha fatto correre i settori energetico e delle materie prime.

Dopo essersi spinto fino a 2.873,23, l’S&P 500 ha aggiunto 5,91 punti, lo 0,21%, a quota 2.862,96. Il DJIA ha guadagnato 63,6 punti, lo 0,25%, a quota 25.822,29. Il Nasdaq Composite ha registrato un rialzo di 38,17 punti, lo 0,49%, a quota 7.859,17.