Wall Street: futures pagano downgrade Goldman su Pil Usa. Focus su Merck dopo richiesta autorizzazione pillola anti-Covid

11 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Futures Usa negativi, scontano la decisione di Goldman Sachs di tagliare l’outlook sulla crescita del Pil Usa di quest’anno e del prossimo.

I futures sullo S&P 500 perdono lo 0,37% a 4.366 punti; i futures sul Dow Jones arretrano dello 0,22% a 34.522 punti; i futures sul Nasdaq scendono dello 0,60% a 14.720 punti.

Gli analisti di Goldman Sachs prevedono ora per il 2021 un’espansione del Pil Usa pari a +5,6% su base annua, contro il +5,7% precedentemente atteso, e per il 2022 una crescita del 4%, contro il +4,4% precedentemente stimato.

Goldman prevede “una ripresa più ritardata della spesa per consumi, e un impatto della pandemia Covid di più lunga durata sulle spese per quei servizi più vulnerabili al virus”. Per gli esperti del colosso bancario Usa, inoltre, “l’offerta di semiconduttori non migliorerà fino al secondo semestre del 2022”, e questo “fattore posticiperà la fase di riaccumulazione delle scorte”, a svantaggio del Pil.

Wall Street sembra orientata ad aprire la settimana di contrattazioni in ribasso, dopo la performance positiva della scorsa settimana, che ha visto il Dow Jones salire dell’1,2%, riportando così la settimana migliore da quella del 25 giugno scorso.

In recupero anche l’indice benchmark dello S&P 500, reduce dalla perdita del 4,8% di settembre. Il listino è in rialzo del 2% dall’inizio di ottobre e viaggia a un valore inferiore del 3% rispetto al suo livello record.

Protagonista tra i titoli Merck, dopo che il colosso farmaceutico americano ha annunciato di aver presentato una richiesta alle autorità Usa per il rilascio dell’autorizzazione per l’uso di emergenza della pillola contro il Covid-19, che ha sviluppato insieme a Ridgeback.

Merck aveva annunciato qualche settimana fa che l’assunzione del farmaco anti-virale aveva ridotto il rischio di ricoveri o di morte del 50% per pazienti malati in modo lieve o moderato.

Oggi il mercato dei Treasuries è chiuso in occasione della festività del Columbus Day.