Wall Street: futures in rialzo in attesa dato clou sull’inflazione Usa e dopo bilancio JP Morgan

13 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Futures poco mossi nell’attesa della pubblicazione del dato clou sull’inflazione Usa, che verrà reso noto alle 14.30 ora italiana. I futures sul Dow Jones salgono dello 0,12% a 34.306 punti; i futures sul Nasdaq avanzano dello 0,46% a 14.720 mentre i futures sullo S&P 500 riportano un rialzo dello 0,19% a 4.349 punti. Per ora i tassi sui Treasuries Usa a 10 anni sono in ribasso, scendono all’1,568%.

In un momento in cui la fiammata dell’inflazione interessa diverse aree del pianeta, in particolare Stati Uniti, Eurozona e Regno Unito, tutti i dati sul trend dei prezzi sono attentamente monitorati dagli economisti e dagli strategist, che cercano di anticipare le mosse delle banche centrali. Il dato è l’indice dei prezzi al consumo di settembre che, secondo gli analisti intervistati dall’agenzia di stampa Dow Jones, è atteso salire su base mensile dello 0,3%, e del 5,3% su base annua. Escluse le componenti più volatili rappresentate dai prezzi dei beni alimentari ed energetici, il dato core dell’inflazione è previsto aumentare dello 0,3% su base mensile e del 4% su base annua. Intanto, sul fronte societario, conm la pubblicazione del bilancio del terzo trimestre dell’anno di JP Morgan, è partita oggi la stagione degli utili trimestrali Usa: JP Morgan Chase, prima grande banca Usa a riportare gli utili del terzo trimestre, ha battuto le attese sfornando utili per 9,6 miliardi di dollari con EPS di 3,03 $. Considerando il rilascio della riserva netta di 2,1 mld di dollari e 566 milioni di agevolazioni fiscali , l’eps è salito a 3,74 dollari per azione contro i 3 dollari per azione stimati dagli analisti (consensus Refinitiv). I ricavi sono aumentati dell’1% a 29,65 miliardi di dollari nel trimestre.