Wall Street euforica, scommette su intervento della Fed. DJ vola: +5%

3 Marzo 2020, di Mariangela Tessa

Chiusura record ieri per Wall Street, che ha messo a segno il rally maggiore dal dicembre 2008. Al termine della seduta,  il Dow Jones ha messo a segno un aumento del 5,10% a 26.706,17 punti, il Nasdaq è avanzato del 4,49% a 8.952,16 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso del 4,61% a 3.090,52 punti. Per il Dow Jones è il maggior rialzo della storia in termini di punti guadagnati, 1.294.

Un avvio di settimana che cancella in parte le perdite di quella passata quando gli indici avevano lasciato sul terreno circa il 12 per cento, bruciando centinaia di miliardi di dollari di capitalizzazione

Alla base del rialzo di Wall Street il convincimento dei mercati è che le autorità politiche – e monetarie – mondiali interverranno in modo coordinato per limitare i danni economici del coronavirus.