Wall Street ancora da record dopo inflazione Usa

11 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street mette a segno nuovi record in avvio di scambi dopo il dato sull’inflazione. Protagonisti ancora una volta il Dow Jones e l’indice S&P500 che guadagnano ora rispettivamente lo 0,54% e lo 0,25 per cento. Guadagni più contenuti per il Nasdaq che segna un +0,07 per cento.

Si alleviano le pressioni sui prezzi, con l’indice dei prezzi al consumo Usa che risulta in crescita del 5,4% annuo a luglio, in linea con la variazione di giugno e poco sopra il consensus che era +5,3%. Il ritmo di crescita dell’inflazione viaggia ai livelli più alti dal 2008. La componente core è invece scesa dal 4,5% al 4,3%. Su base mensile la crescita dei prezzi è stata dello 0,5%, in linea con le attese, dal +0,9% di giugno.

Un ottimismo sui mercati anche grazie al via libera del Senato degli Stati Uniti al piano infrastrutturale da 1.000 miliardi di dollari. Ieri il voto favorevole ha segnato una vittoria significativa per il presidente Joe Biden e adesso il via libera della Camera appare una formalità visto che la maggioranza è democratica.